Qualunque fonte di consumo energetico, dal consumo diretto di elettricità, all’illuminazione, al riscaldamento, ai motori elettrici, così come ai sistemi di condizionamento HVAC, deve essere gestito in modo attivo se si vogliono ottenere risparmi energetici consistenti e prolungati nel tempo.
In questo senso è da considerare fondamentale anche il ricorso alle nuove tecnologie di gestione e controllo degli impianti per raggiungere i benefici di un utilizzo ottimale dell’energia.
L’efficienza energetica attiva si ottiene non solo installando dispositivi e strumenti a basso impatto energetico, ma anche con un controllo degli stessi, che permetta di ottimizzare il consumo energetico. L’aspetto del controllo e monitoraggio è fondamentale per ottenere il massimo livello di efficienza energetica.

I sistemi di efficienza energetica attiva, quali i sistemi di automazione e controllo degli edifici, hanno la funzione di massimizzare l’efficienza energetica degli impianti tecnici dell’edificio in relazione alle condizioni ambientali esterne e ai differenti profili di utilizzo e occupazione dei singoli ambienti dell’edificio stesso, comportando una riduzione dei consumi energetici e fornendo nel contempo i massimi livelli di comfort, sicurezza e qualità.
In che modo possiamo aiutarvi:

  • il monitoraggio, la misura e l’analisi dei fenomeni elettrici sono il primo passo essenziale per accrescere la consapevolezza e cambiare le abitudini e i comportamenti non corretti;
  • installare sistemi di automazione e regolazione delle apparecchiature e degli impianti in modo da essere certi di consumare solo l’energia necessaria;
  • utilizzare tecnologie innovative come i motori elettrici ad alto rendimento e i trasformatori a basse perdite, determineranno un più alto rendimento nella trasformazione dell’energia e il conseguente aumento di competività dell’azienda;
  • il rifasamento elettrico industriale, ridurrà il valore della potenza reattiva induttiva, portando così alla diminuzione degli oneri per l’eccessivo assorbimento e aumenterà il cosφ riducendo considerevolmente le perdite per potenza dissipata sulle linee di trasmissione;
  • pianificare interventi di manutenzione programmata per mantenere gli interventi effettuati performanti e prolungati nel tempo.