fonti-di-energia-rinnovabiliLe energie rinnovabili sono le forme di energia prodotte da fonti derivanti da particolari risorse naturali che per loro caratteristica intrinseca si rigenerano almeno alla stessa velocità con cui vengono consumate o non sono “esauribili” nella scala dei tempi “umani” e il cui utilizzo non pregiudica le stesse risorse per le generazioni future. Sono dunque forme di energia alternative alle tradizionali fonti fossili e hanno la peculiarità di essere anche energie pulite ovvero di non immettere in atmosfera sostanze nocive e/o climalteranti quali ad esempio la CO2.

Per quanto riguarda le risorse rinnovabili di tipo energetico, si considerano tali:

  • l’irraggiamento solare (per produrre energia termica e elettrica);
  • il vento (fonte eolica d’elettricità);
  • le biomasse (combustione o fermentazione batterica in anaerobiosi in appositi impianti per la generazione termica e cogenerazione di calore e elettricità).
  • le maree e le correnti marine in genere;
  • i salti d’acqua (fonte idroelettrica),
  • il calore terrestre (la cosiddetta geotermia ovvero lo sfruttamento del calore naturale della terra per produrre energia elettrica e termica).

Purtroppo negli ultimi anni abbiamo assistito ad un proliferare di grandi parchi e centrali elettriche che hanno sottratto territorio e paesaggio alle nostre campagne, favorendo la speculazione di grandi imprenditori, il benessere di pochi e non il soddisfacimento di risorse comuni da parte delle comunità locali e per di più danneggiando un sistema elettrico di per se già obsoleto.
Crediamo fortemente nell’utilizzo responsabile delle fonti energetiche rinnovabili, concepito come realizzazione di piccole reti autosufficienti e nella generazione distribuita di energia elettrica, concetto alla base di un modello di efficienza energetica e di microreti intelligenti.sistemi-basati-su-fonti-di-energia-rinnovabili
La generazione distribuita di energia consente la delocalizzazione dei centri di produzione dell’elettricità sul territorio. Essa favorisce lo sviluppo imprenditoriale privato nel settore delle fonti energetiche rinnovabili, aumentando il numero degli impianti di piccola-media dimensione collegati alla rete distributiva o a sistemi di accumulo. La minore dimensione crea maggiore efficienza e produttività. Un piccolo impianto di produzione raggiunge l’80% del rendimento rispetto al 35% delle migliori centrali di grandi dimensioni. Ai vantaggi si deve aggiungere il minore costo di distribuzione. La vicinanza degli impianti di produzione dell’energia ai punti di consumo finale (utenza) consente un minore trasporto dell’energia elettrica e una minore dispersione nella rete. In media il 10% dell’energia prodotta si perde nella rete di trasmissione e distribuzione. Come qualsiasi modello di economia a rete, il sistema “distribuito” garantisce una maggiore capacità di adattamento e flessibilità dei centri di produzione in relazione ai centri di consumo (fabbriche, abitazioni etc.).
Dal punto di vista sociale, per esempio, gli impianti fotovoltaici riducono la domanda di energia da altre fonti tradizionali contribuendo alla riduzione dell’inquinamento atmosferico (emissioni di anidride carbonica generate altrimenti dalle centrali termoelettriche).
La modularità dei pannelli solari così come l’installazione di piccole turbine eoliche, consentono di integrarsi sulle superfici esistenti delle abitazioni, normalmente sui tetti, assicurando un impatto ambientale e paesaggistico praticamente nullo.

Siamo in grado di realizzare impianti alimentati da fonti rinnovabili, guidando il Cliente alla scelta più opportuna per le sue esigenze, occupandoci di tutte le fasi necessarie, dalla progettazione preliminare alla posa in opera, curando tutti gli aspetti autorizzativi e gestionali fino alla connessione alla rete di distribuzione.
In particolare ci occupiamo di progettazione, realizzazione, assistenza, monitoraggio e manutenzione delle seguenti tipologie impiantistiche: