Regione Marche: incentivi fino all’80% per l’efficientamento energetico e rinnovabili alle imprese

Con decreto n. 9 del 25 gennaio 2018, la Regione Marche dispone complessivamente di € 9.836.644,00 per interventi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese e delle aree produttive, compresa l’installazione di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile per l’autoconsumo.

Il bando, che rientra nella programmazione POR FESR 2014-2020, finanzia con un contributo massimo del 80% dei costi ammissibili, le micro, piccole, medie imprese e grandi imprese del settore privato operanti nel territorio della Regione Marche.

Sono ammesse le spese, al netto dell’iva, quali la fornitura, l’installazione e posa in opera di impianti, macchinari, attrezzature, sistemi, materiali e componenti necessarie alla realizzazione del progetto e le spese per opere edili ed impiantistiche strettamente connesse alla realizzazione dell’intervento.
Le spese tecniche, nel limite del 10% delle spese ammissibili, per servizi di consulenza, studi e progetti, certificazione energetica, direzione lavori, sicurezza e collaudo, nonché l’adozione dei sistemi di gestione ISO 50001 o le diagnosi energetiche propedeutiche alla concessione dei contributi stessi.

I contributi sono previsti per i seguenti interventi:

  1. aumento dell’efficienza energetica degli edifici nell’unità locale quali rivestimenti con materiali per l’eco-edilizia, sostituzione di serramenti e infissi, isolamento termico di strutture orizzontali e verticali, coibentazioni compatibili con i processi produttivi, ecc.;
  2. installazione/modifiche di impianti ed attrezzature funzionali al contenimento dei consumi energetici nei cicli di lavorazione e/o di erogazione dei servizi, sostituzione di sistemi e componenti a bassa efficienza con altri a maggiore efficienza, efficientamento e/o sostituzione dei sistemi di riscaldamento, condizionamento, alimentazione elettrica ed illuminazione, motori a basso consumo, sistemi per il monitoraggio/gestione dei consumi energetici, building automation, installazione di impianti di cogenerazione ad alto rendimento, ecc.;
  3. installazione, per sola finalità di autoconsumo, di impianti a fonte rinnovabile per la produzione e la distribuzione dell’energia termica ed elettrica all’interno dell’unità produttiva, in abbinamento a un intervento efficientamento energetico.

Le domande di accesso alle agevolazioni dovranno essere presentate dalle ore 12:00 del 28 febbraio 2018 tramite il sistema informatico SIGEF, per maggiori informazioni clicca qui.