Super ammortamento fotovoltaico: novità positive dall’Agenzia dell’Entrate

L’Agenzia delle Entrate, di concerto con il Ministero dello Sviluppo Economico, ha pubblicato la Circolare 4/E/2017 in cui sono stati chiariti, tra l’altro, alcuni dubbi in merito alle misure fiscali e al super ammortamento del 140% sugli impianti fotovoltaici e eolici, dopo l’entrata in vigore delle disposizioni sui cosiddetti “imbullonati” della legge di stabilità 2016 e delle incertezze emerse negli ultimi mesi circa i coefficienti di ammortamento di tali impianti.

La Legge di Bilancio 2017 ha previsto la proroga, fino al 31 dicembe 2017, del super ammortamento e ha introdotto l’iper ammortamento per l’acquisto di beni strumentali, mentre il paragrafo 9 della suddetta circolare, ha stabilito che i soggetti titolari di reddito d’impresa, possano fruire del super ammortamento per l’acquisto di impianti fotovoltaici e eolici.

La circolare, inoltre, ha indicato che le componenti impiantistiche degli impianti fotovoltaici, tra cui i moduli fotovoltaici (ad eccezione di quelli integrati nella struttura e costituenti copertura o pareti di costruzioni) e degli impianti eolici (rotori e navicelle), sono ammortizzabili con il coefficiente del 9% come previsto dalla circolare 36/E/2013 per i beni mobili, e non del 4% come gli immobili, cui erano state associate precedentemente. Restano ammortizzabili al 4% le componenti immobiliari associate agli impianti come ad esempio i locali tecnici.
Pertanto gli investimenti in beni mobili effettuati fino al 31 dicembre 2017 possono beneficiare del super ammortamento del 140%, ovvero considerare ai fini della deduzione delle quote di ammortamento una maggiorazione del costo di acquisizione di beni materiali strumentali nuovi pari al 40%.

Secondo le nostre simulazioni, l’impatto della misura del super ammortamento sull’acquisto di un impianto fotovoltaico, ubicato sulle coperture di fabbricati di piccole e medie imprese, ridurrebbe il tempo di ritorno dell’investimento di 1-2 anni rispetto alle precedenti valutazioni.

Facciamo un esempio:

Ammortamento standard 100%
Costo d’acquisto impianto fotovoltaico: 25.000 €
Coefficiente d’ammortamento: 9% (il primo anno il coefficiente si dimezza, tranne che per i professionisti)
Quote d’ammortamento: 25.000 € x 9% = 2.250 €
Periodo di ammortamento: 25.000 € / 2.250 € = circa 11 anni

Ammortamento 140%
Costo d’acquisto impianto fotovoltaico: 25.000 €
Coefficiente d’ammortamento: 9% + 40% = 12,6%
Quote d’ammortamento: 25.000 € x 12,6% = 3.150 €
Periodo di ammortamento (resta uguale): circa 11 anni
Deduzione totale: 3.150 € x 11 anni = 35.000 € anziché 25.000 €